menu
Gli Associati >> Riserve Naturali >> Riserva dello Zingaro





RISERVA NATURALE ORIENTATA DELLO ZINGARO
Divenuta riserva agli inizi degli anni ’80, lo Zingaro è considerata tra i più incantevoli e suggestivi patrimoni naturalistici d’Europa.
Oltre 1.600 ettari di fascia costiera, con un mare cristallino e una ricchissima vegetazione mediterranea, hanno permesso condizioni ideali per lo sviluppo di flora e fauna davvero sorprendenti e di un paesaggio unico al mondo per bellezza e suggestione.
L’inaccessibilità della riserva ne ha costituito negli anni il maggior punto di forza, permettendone tutela e conservazione. Gli accessi per le escursioni naturalistiche (che sposano la fruizione della montagna e al contempo appagano gli appassionati delle calette isolate ed esclusive) sono gestiti da una efficiente organizzazione.
Storicamente, la riserva fu rifugio per contrabbandieri, banditi e briganti durante l’unità d’Italia e la prima guerra mondiale. Questi trovavano riparo tra le meravigliose grotte accessibili solo tramite sentieri scoscesi che venivano percorsi da piccoli asinelli.
Oggi la riserva organizza anche escursioni guidate alla scoperta delle sue straordinarie bellezze. Una visita allo Zingaro è anche l’occasione per visitare il piccolo museo naturalistico e della tonnara o per un rilassante pic-nic nell’area attrezzata da cui si gode un panorama mozzafiato.
Powered by ADA Comunicazione