menu
 


Il progetto “Trekking Tourism” ... prende il Via!

Sulla GURS del 24/04/2015 è stato pubblicato il Decreto del 25/02/2015 dell’Assessorato Turismo Sport e Spettacolo della Regione Sicilia, con il quale viene finanziato il progetto Rete Sentieristica dell’Agro-Ericino. Trekking Tourism.
La corposa progettualità, dedicata dai Partner di progetto alla valorizzazione dei percorsi naturalistici dell’Agro Ericino, attraverso la segnatura a norma CAI di circa 110 km di sentieri, la comunicazione web, la diffusione e la promo-commercializzazione di pacchetti turistici a tema, ha ottenuto dunque il Via libera dalla Regione Sicilia … !
Il partenariato di progetto vede coinvolti il Gal Elimos quale ente Capofila, il CAI - Club Alpino Italiano GR Sicilia Onlus / Sottosezione di Castellammare del Golfo, la Strada Del Vino Erice DOC (che realizzerà un portale naturalistico ed azioni di promo commercializzazione dei sentieri trekking) ed i Comuni di Buseto Palizzolo, Castellammare del Golfo, Custonaci, Erice, San Vito Lo Capo e Valderice, nonché la partecipazione del Demanio Forestale di Trapani, della Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Trapani e del Distretto Turistico Sicilia Occidentale.
In particolare, il progetto prevede interventi per la fruizione turistica dei percorsi naturalistici più suggestivi del territorio e la valorizzazione dei punti d’interesse culturali che ricadono in prossimità dei sentieri individuati dal CAI, nei territori comunali interessati; lo sviluppo di attività legate al turismo caratterizzate da alti livelli di sostenibilità ed il radicarsi di una forte cultura dell’ospitalità, anche attraverso il coinvolgimento attivo degli operatori locali della recettività e dell’enogastronomia.
I temi, che sono stati sviluppati nel progetto, sono l’individuazione di una rete escursionistica dell’Agro Ericino (15 sentieri per una lunghezza complessiva di circa 110 km) e l’inserimento nel Catasto Regionale dei Sentieri CAI per escursionismo da trekking e/o in bicicletta (MTB o bici da strada), l’integrazione della segnatura standard con tabelle CAI nelle aree oggetto di interesse, la creazione di itinerari di differenti lunghezze e gradi di difficoltà per garantire un’offerta diversificata. Inoltre, al fine
di garantire una facile accessibilità delle informazioni ed una migliore fruibilità turistica dei percorsi individuati, è prevista la realizzazione e
la pubblicazione della Rete Sentieristica Agro Ericino su un Portale Web dedicato e su supporti digitali innovativi (App, QR Code, Trail Me Up, Virtual Tour, ecc..), nonché la formazione di accompagnatori d’escursionismo e di personale addetto all’accoglienza turistica, la definizione di azioni di supporto per gli operatori privati, in modo da stimolare e migliorare la loro competitività nel comparto turistico, ed ancora azioni di co-marketing con Tour Operator specializzati nel “segmento natura” sia nazionali che esteri, che hanno manifestato l’interesse a promo commercializzare i percorsi trekking individuati nel progetto attraverso i loro portali web. Consapevoli del ricco patrimonio naturalistico, il progetto Trekking Tourism costituisce un mero start-up, che dovrà servire da stimolo per un’ulteriore sviluppo della Rete Sentieristica dell’Agro Ericino.
Nel merito, il Comune di Erice, in collaborazione con i soci della S.Sezione del CAI di Castellammare del Golfo, i funzionari del Demanio Forestale e la Strada del Vino Erice DOC, ha avviato la 1a fase sperimentale di realizzazione e segnatura di due sentieri: il Sentiero di Sant’Anna (in linea, dalla stazione ovovia di Erice valle a Erice vetta) e il Sentiero di Porta Cast.mare e delle tre chiese (ad anello, a partire da Porta Spada), che saranno presto inaugurati ed aperti a turisti ed escursionisti.
Come associazione Strada del Vino Erice DOC siamo orgogliosi di avere proposto, sostenuto e portato avanti la progettualità fin dalla sua fase concettuale ad oggi, con dedizione e competenza operativa, per lo sviluppo di un Turismo Lento in Sicilia Occidentale.



«Torna Indietro
Powered by ADA Comunicazione