menu
 


La Strada del Vino Erice DOC & UNESCO Erice, per dare valore alle eccellenze enogastronomiche

In occasione della celebrazione UNESCO della Settimana dello Sviluppo Sostenibile è stato organizzato e promosso dal Club Unesco Erice dal suo Presidente Vincenzo Bandi, componente del Consiglio Direttivo Nazionale dei Club UNESCO, un incontro didatticoformativo nella sala conferenze dell’Istituto Alberghiero di Erice, che ha chiamato a raccolta i giovani della città di Trapani che frequentano le V° classi dei Licei e degli Istituti superiori.
Alla presenza di una folta rappresentanza di studenti accompagnati dai vari docenti, sono stati aperti i lavori con i Saluti iniziali del Dirigente Scolastico dott.ssa Giuseppa Mandina, che ha elogiato l’iniziativa culturale.
Nel proseguo dell’incontro si sono succeduti come Relatori il Dott. Vincenzo Garaffa, nella qualità di esperto di medicina orientale e di alimentazione salutare, che ha incentrato il suo brillante ed accorato intervento sul tema “Salute e Bene-Essere Sostenibile”; a seguire l’intervento di Vincenzo Fazio, Presidente della Strada del Vino Erice DOC, che ha relazionato sul tema “Le Risorse Enogastronomiche locali: Fattori che generano Valore e Sviluppo”.
Le relazioni, hanno avuto lo scopo di stimolare una profonda riflessione sull’equilibrio salutare che deriva da una corretta alimentazione conseguente all’impiego della Dieta Mediterranea, recentemente eletta dall’Unesco a Patrimonio Immateriale dell’Umanità. Gli interventi hanno anche stimolato e sensibilizzato i giovani sui percorsi e sui metodi da adottare per una migliore valorizzazione socio-economica delle principali risorse agroalimentari locali (Vini - Olio - Sale - Tonno - Pasticceria, etc.) ed enogastronomiche del territorio trapanese, che rappresentano forti valori identitari anche in chiave di attrazione turistica.
Le relazioni, molto apprezzate dagli allievi, sono state orientate a motivare i ragazzi ad impegnarsi responsabilmente alla ricerca di nuovi e più tenaci percorsi di affermazione professionale in loco, per favorire lo sviluppo sostenibile del territorio, senza necessariamente fare ricorso all’emigrazione. E’ stata inoltre rilevata l’importanza dell’uso professionale dei nuovi strumenti digitali e del web marketing, su cui bisogna curvare necessariamente i programmi scolastici ormai obsoleti, al fine di preparare i giovani all’uso di questi nuovi strumenti di comunicazione, ritenuti indispensabili sul mercato e le cui competenze risultano sempre più selettive per l’accesso al mondo del lavoro



«Torna Indietro
Powered by ADA Comunicazione